Maggio 12, 2016

La letteratura contro la violenza

La letteratura contro la violenza

Presso il centro antiviolenza di Tor Bella Monaca (una frazione di Roma) è stata aperta una biblioteca pubblica intitolata a Marie Anne Erize, giovane attivista per i diritti civili nell’Argentina dei desaparecidos, anche lei scomparsa.

Hanno contribuito alla realizzazione il comune di Roma, l’ambasciata dell’Argentina e l’ambasciata francese.

All’inaugurazione è intervenuta Diana Caggiano in rappresentanza del “Grupo de Argentinos en Italia por la memoria, verdad y justicia” che collaborerà per l’integrazione dei libri raccolti dalla biblioteca.

L’intento è di collaborare con le scuole per promuovere un’etica contro la violenza e contrastare i condizionamenti negativi che possono derivate – soprattutto per i giovani – dal vivere in una rione ove lo spaccio di droga e le sparatorie sono fatti di vita quotidiana.

news # , ,
Share: / / /

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *