MICROSTORIE A COLORI

di Raisa Rosca

Acquista ora su

Ti piace?

Sinossi

Il libro raccoglie favole educative, ove ogni bambino o genitore può sentirsi protagonista, può trovare soluzioni a varie situazioni, attraverso narrazioni che utilizzano il colore – così caro ai bambini – e la natura.

La magia e la spontaneità che si trasmettono con il messaggio delle favole aiutano il bambino a crescere consapevole di sé e capace di far fronte ad ogni evento della vita.
Nella favola “Piccolo Blu e Piccolo Giallo”, per esempio, i protagonisti, presi dalla magia del gioco, dimenticano le regole ed escono da soli al parco. Per fortuna la situazione viene presa sotto controllo dalle mamme ed il rimprovero non sarà punizione, ma correzione. I due “piccoli” diventeranno consapevoli delle loro azioni pericolose.
I bambini devono essere bambini. Invece, a volte, succede che la vita li porti a fronteggiare delle realtà dolorose prima di quanto opportuno. E’ importante dire come stanno realmente le cose e affrontarle insieme. Così come accade nella favola: “Sky, il piccolo lupo addolorato” o “Il bruco e la farfalla”.

Non manca la favola dove il genitore ha un figlio testardo e lo deve fare ragionare. “Cli, l’uccellino testardo” è proprio su misura. Dopo essersi cacciato in mezzo ad un temporale, le ali sicure e protettive del papà lo salvano, ma per Cli, rimane una lezione per tutta la vita.

Accettare se stessi o accettare gli altri è un buon insegnamento per il bambino, l’adulto di domani. “ La farfalla gialla col puntino blu”, “ Il girasole con i petali blu”, “ L’arcobaleno dai milledue colori” e altre favole, sono racconti che fanno ragionare i bambini perché hanno come obiettivo finale una morale.

Non può mancare la favola per i bambini che devono affrontare il momento di stare da soli in camera e hanno paura del buio. ” L’amico buio” fa sì che il buio non sia un qualcosa di cui avere paura, ma un amico che fa riposare tutti.

In sintesi, “Microstorie a colori” è un libro che aiuta il bambino a crescere ed i genitori educare, con i vari stimoli che ci regalano la natura e i colori.

Biografia

Raisa Rosca: nata in Moldavia, fin da giovane dimostra grande interesse per la letteratura. Durante il periodo scolastico, vince numerosi premi alle Olimpiadi di Lingua e Letteratura Rumena. Negli anni successivi partecipa con successo a concorsi letterari e trasmissioni televisive nazionali.

Dal 2001 al 2003 collabora alla rivista “Gazeta di Vest”.
In seguito alla partecipazione al concorso “L’Ermeneutica della Fiaba”, inizia a creare favole educative e narrarle ai bambini della scuola materna di Chisinau, nell’ambito di un progetto che coinvolge esperti della Rutgers University (USA).

Per tutta la durata degli studi universitari collabora alla rivista dell’Ateneo.
Dopo la laurea in Lettere si stabilisce in Italia con la famiglia, continuando a scrivere fiabe che trasmettono valori e aiutano i bambini a crescere coscienti di se stessi, traendo ancor più ispirazione dai suoi figli.

Nel 2016 pubblica uno dei suoi articoli all’interno del libro della dott.ssa Eugenia Dodon “I Giovani Studiosi”.